LO SAPEVI CHE...

Mantieniti aggiornato sulle ultime novità nel campo degli incentivi statali

calcolare il risparmio
 

DECRETO RILANCIO ECOBONUS 2020

Si verificherà la possibilità di accedere alle agevolazioni contenute nel decreto rilancio (decreto legge n. 34 del 19 maggio 2020) del 110 percento con credito d'imposta cedibile.

BONUS FOTOVOLTAICO 2020

Il Bonus Fotovoltaico 2020 consiste nel rimborso del 50% della spesa nell’arco di 10 anni, tramite detrazioni Irpef. Il limite per quanto riguarda la spesa per il Bonus Fotovoltaico 2020 è di 96.000€, il rimborso massimo che potete ottenere è quindi pari a 48.000€ per ogni unità immobiliare.
Per poter ottenere la detrazione, oltretutto, i pagamenti per l’impianto devono avvenire tramite bonifico parlante, ossia un bonifico standard con causali specifiche.

 
 

QUALI SPESE POSSONO ESSERE DETRATTE CON IL BONUS FOTOVOLTAICO 2020?

  • Installazione dell’impianto fotovoltaico e tutti i componenti accessori;

  • Manodopera per l’installazione dell’impianto fotovoltaico;

  • Spese per la progettazione dell’impianto (e anche le altre prestazione professionali collegate);

  • Compenso per le relazioni tecniche che garantiscano la conformità dell’impianto alle leggi vigenti;

  • Spese per perizie e sopralluoghi;

  • Spese per l’imposta di bollo, i diritti pagati per le concessioni, l’autorizzazione e

la comunicazione di inizio lavori;

REVAMPING E REPOWERING DELL'IMPIANTO FOTOOLTAICO

Il 50% degli impianti fotovoltaici esistenti è realizzato male o con componenti scadenti secondo il GSE. Problemi di producibilità, moduli e inverter rotti o sottoperformanti, impianti fuori norma. Questi problemi possono essere risolti con il revamping del fotovoltaico, una serie di interventi per migliorare l’efficienza e sfruttare al meglio gli incentivi o l’autoconsumo. 
Si può anche migliorare un impianto esistente con l’obiettivo di ottimizzare i consumi e ridurre i tempi di rientro economico dell’investimento. Uno degli interventi che rientrano in questa categoria è il repowering, ovvero l’aumento di potenza dell’impianto fotovoltaico.
Il potenziamento dell’impianto è ammesso dal GSE ma deve rispettare dei limiti e deve essere progettato da un tecnico specializzato.
Un altro intervento simile è l’ammodernamento dell’impianto fotovoltaico. Sul mercato sono disponibili componenti più performanti che migliorano l’efficienza del fotovoltaico. Un esempio sono gli ottimizzatori di potenza, dispositivi che aumentano il rendimento dei singoli pannelli in caso di ombreggiamento e monitorano la produzione giornaliera. Discorso simile per le batterie al litio, il cui prezzo è sceso del 40% rispetto a pochi anni fa. Aggiungere un pacco batterie per accumulo permette di aumentare l’autoconsumo e il risparmio consumando l’energia prodotta di giorno anche di notte.

 
 

INTERVENTI CONSENTITI DAL GSE


Il GSE ha pubblicato sul suo sito le regole da seguire per gli interventi di revamping e repowering, pena la sospensione degli incentivi per chi ha un impianto in Conto Energia. In generale ogni modifica e miglioramento deve mantenere i requisiti previsti dai Decreti Ministeriali di ogni Conto Energia.

0497306425

Galleria San Mauro, 9 - Montegrotto Terme

©2020 di Eco2. Creato con Wix.com
Crediti: http://www.freepik.com Designed by Freepik, http://www.freepik.com Designed by Kjpargeter / Freepik,
http://www.freepik.com Designed by macrovector / Freepik for 2 images, http://www.freepik.com Designed by upklyak / Freepik

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now